mercoledì 15 aprile 2009

Torta di Pane e Frutta

Non esiste niente di più facile di questa torta di frutta, anche la persona meno esperta in cucina potrebbe riuscire a farla. Come tutte le torte fatte con il pane raffermo tendono ad essere morbide tipo semolino per intenderci, anche se raffreddando tendono un po’ ad indurirsi…da consumare comunque al cucchiaio. Può andar bene come colazione, merenda o dolce a fine pasto.

Ingredienti x 6 persone:
150 gr. di pane raffermo,
600 ml. di latte di soia (o altro latte vegetale),
600 gr. di frutta fresca,
4 cucchiai di farina 0 (zero) ,
30 gr. di uva sultanina ,
50 gr. di gherigli di noci spezzettate,
30 gr. di scorza di arancia candita,
4 cucchiai di succo d’agave,
1 bustina di vanillina,
limone bio.

Preparazione: tagliare a dadini il pane, metterlo in una ciotola e coprirlo con il latte freddo. Quando il pane avrà assorbito il latte, schiacciarlo con una forchetta, aggiungere la farina, la buccia grattugiata di 1 limone, l’uvetta ammollata precedentemente, i gherigli di noce, l’arancia candita, la vanillina e il succo d’agave. Mescolare bene il tutto per ottenere un composto omogeneo. Prendere una teglia rivestirla di carta da forno bagnata e poi strizzata, stendere il composto e tagliarci sopra la frutta. Mettere nel forno già caldo a 190° per circa 50 minuti. Tolta dal forno spennellarla con un po’ di malto allungato con l’acqua pe dargli la patina brillante e magari una spolverata sopra di zucchero a velo non ci starebbe male ( per evitare di utilizzare quello in commercio che non si sa cosa ci sia dentro si può sempre macinare a fino con il macinacaffé, un po’ di zucchero integrale biologico). Si raccomanda di farla raffreddare bene prima di toglierla dalla teglia e conservare in frigo. Va servita fredda.

5 commenti:

  1. Ciao Stella complimenti oltre che una brava cuoca vedo che riesci a recuperare anche il pane secco, guarda con le tue ricette mi fai un grandissimo favore perchè purtroppo mi madre ne compra troppo e spesso avanza e viene buttato, non ti nascondo che per questo motivo arrivo a litigarci...una domanda se le tue ricette con l'utilizzo delpane sonodiverse non converrebbe archiviarle in una voce a parte? Ti auguro una buona giornata

    RispondiElimina
  2. Ciao Manola non ci avevo pensato ho aperto una nuova voce in archivio "tutto pane" grazie per il suggerimento

    RispondiElimina
  3. ciao Stella, non sapevo avessi un blog, complimenti! Ti invito a firmare qui:
    http://www.animalstation.org/public/wordpress/?page_id=2660

    ciao!

    Ric

    RispondiElimina
  4. Ciao Alan carissimo, sei molto gentile, grazie anche per l'informazione... alla prossima.

    RispondiElimina